L oggetto cattivo. Come gestire la reazione terapeutica negativa.pdf

L oggetto cattivo. Come gestire la reazione terapeutica negativa

Jeffrey Seinfeld

Le manifestazioni della reazione terapeutica negativa sono in sostanza due: identificandosi con loggetto cattivo il paziente attacca il proprio rapporto potenziale con lanalista. Se la relazione terapeutica sopravvive a questaggressione, loggetto cattivo viene proiettato nel terapeuta. Nel primo caso il paziente si sente posseduto dalloggetto cattivo. Nel secondo, egli sente la dipendenza dal terapeuta come se la sua anima fosse prigioniera di un patto satanico con loggetto cattivo. Questo volume intende fornire al clinico una guida efficace per maneggiare la reazione terapeutica negativa e condurre a buon fine la cura.

Il comportamento passivo aggressivo è un modo deliberato e mascherato di esprimere sentimenti di rabbia nascosti (Long, Long & Whitson, 2008) che si verifica tra gli uomini e le donne, in tutte le culture e ad ogni livello socio-economico. Qualora il terapeuta dovesse 'resistere' a questa tendenza, il paziente potrebbe incrementare la sua provocatorietà e tentare ancora più tenacemente di 'trasformare' il terapeuta (Fonagy, 1998) 8. <> per Gabbard <> (come ad es. il terapeuta

4.53 MB Dimensione del file
883401183X ISBN
Gratis PREZZO
L oggetto cattivo. Come gestire la reazione terapeutica negativa.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

27/05/2016 · Successivamente, fu grazie al contributo teorico di Paula Heimann, negli anni ’50, che il controtransfert iniziò a essere considerato strumento di indagine privilegiato per la comprensione di ciò che accade nella relazione analitica, divenendo, insieme all’interpretazione, un vero e proprio strumento terapeutico che caratterizza e arricchisce l’esperienza relazionale.

avatar
Mattio Mazio

psicologica come altrettante espressioni dell'istinto di morte, non solo dà ... alla reazione terapeutica negativa e a tutte le sopra citate manifestazioni del ... forma più abbordabile: “La tecnica terapeutica per gestire l'identificazione proiettiva (…) ... l'”oggetto cattivo” che domina il mondo interno del paziente e presiede agli ...

avatar
Noels Schulzzi

Infatti, le emozioni negative come l'ansia, le preoccupazioni, la paura, ecc. tendono a ridurre il respiro – nel panico addirittura vi è sensazione di soffocamento! Il linguaggio corrente dà al narcisismo una connotazione sempre negativa. ... quello sano né quello masochistico) e narcisismo cattivo (non è il narcisismo di morte), ... Il narcisismo come modalità di relazione, come atteggiamento, come tipo di ... La terapia sta nel recupero delle parti messe nell'oggetto via l' identificazione ...

avatar
Jason Statham

L' oggetto cattivo. Come gestire la reazione terapeutica negativa, Libro di Jeffrey Seinfeld. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Astrolabio Ubaldini, collana Psiche e coscienza, brossura, data pubblicazione novembre 1995, 9788834011836. OGGETTO CATTIVO (L'),SEINFELD J.,Astrolabio,Psicologia - Acquista e ordina libri e testi di medicina,Psicologia direttamente online Il tuo browser non supporta JavaScript! Fin dai primi sviluppi della pratica psicoanalitica la reazione terapeutica negativa è stata riconosciuta come il punto nodale della cura intorno al quale si gioca il

avatar
Jessica Kolhmann

17 giu 2016 ... ... in realtà secondo Bion non è l'assenza dell'oggetto a renderlo cattivo, ma l' incapacità ... L'identificazione proiettiva è considerata da Bion non solo come lo ... Allora l'oggetto bizzarro che il paziente avrò nella sua percezione sarà ... Da un punto di vista terapeutico, la funzione di rêverie è quindi il criterio ... Infatti, le emozioni negative come l'ansia, le preoccupazioni, la paura, ecc. tendono a ridurre il respiro – nel panico addirittura vi è sensazione di soffocamento!