Il fuoco sacro di Roma. Vesta, Romolo, Enea.pdf

Il fuoco sacro di Roma. Vesta, Romolo, Enea

Andrea Carandini

A Roma la dea del fuoco pubblico era Vesta. Il suo culto è stato istituito probabilmente da Romolo intorno alla metà dellVIII secolo a.C. Due secoli dopo Roma incoraggia su questo fuoco pubblico un mito fondativo più cosmopolita: sarebbe stato portato nel Lazio da Enea, che lo avrebbe salvato da Troia in fiamme. Il fuoco dei Romani è stato spento e riacceso dalle vestali ogni primo giorno di marzo nel corso di 1150 anni. Le sei sacerdotesse, strappate da bambine alla famiglia, dovevano conservarsi illibate per almeno trentanni. In compenso veniva loro riconosciuto un rango elevatissimo ed erano le sole donne che a Roma possedessero una piena capacità giuridica. Andrea Carandini e la sua scuola hanno ricostruito il santuario di Vesta e parte del circondario, contribuendo in modo fondamentale alla comprensione del centro sacrale, istituzionale e culturale della città-stato. Grazie a uno scavo durato un trentennio è stato possibile analizzare la radura o lucus di Vesta, i luoghi di culto dei Lari, di Marte e Ops, di Giove Statore, e conoscere le capanne e le case delle vestali, dei re e dei massimi sacerdoti della città-stato. Raccontare la storia di questo cuore urbano a un vasto pubblico è la ragione del libro.

Il Libro È uno degli archeologi più importanti del nostro tempo, Andrea Carandini, l’autore del libro Il fuoco sacro di Roma-Vesta, Romolo, Enea, edito da Laterza. Il viaggio è quello intorno al mito del fuoco sacro della Roma antica, quello custodito per più di mille anni (1.150) dalle sacerdotesse della dea Vesta nel tempio alle pendici del Palatino. Partendo dalla storia e dalle

9.55 MB Dimensione del file
8858120655 ISBN
Il fuoco sacro di Roma. Vesta, Romolo, Enea.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Basti pensare che il film su Remo e Romolo (il primo re, appunto) è parlato in un ... adulti e pastori, tralasciando quanto tramandato sulle loro origini: Rea Silva, Enea, etc. ... della perenne verginità delle sacerdotesse, veniva punito a Roma con la morte. ... Romolo, salvatore del sacro fuoco e creatore di nuove vestali che lo ...

avatar
Mattio Mazio

29 Sui ritrovamenti archeologici inerenti al culto e alla Casa delle Vestali si v. ora , in sin- tesi, a. CaranDini, Il fuoco sacro di Roma. Vesta, Romolo, Enea, Roma- ... Tra le sue opere più recenti occorre citare: Il fuoco sacro di Roma. Vesta, Romolo , Enea (2015); Angoli di Roma. Guida inconsueta alla città antica (2016); La ...

avatar
Noels Schulzzi

A Roma la dea del fuoco pubblico era Vesta. Il suo culto è stato istituito probabilmente da Romolo intorno alla metà dell'VIII secolo a.C. Due secoli dopo Roma incoraggia su questo fuoco pubblico un mito fondativo più cosmopolita: sarebbe stato portato nel Lazio da Enea, che lo … Vesta, Romolo, Enea PDF Download book is limited edition and best seller in the year. This Il Fuoco Sacro Di Roma. Vesta, Romolo, Enea PDF Download book is very recommended for you all who likes to reader as collector, or just read a book to fill in spare time.

avatar
Jason Statham

A Roma la dea del fuoco pubblico era Vesta. Il suo culto è stato istituito probabilmente da Romolo intorno alla metà dell'VIII secolo a.C. Due secoli dopo Roma incoraggia su questo fuoco pubblico un mito fondativo più cosmopolita: sarebbe stato portato nel Lazio da Enea, che lo … A Romala dea del fuoco pubblico era Vesta. Il suo culto è stato istituito probabilmente da Romolo intorno alla metà dell’VIII secolo a.C. Due secoli dopo Roma incoraggia su questo fuoco pubblico un mito fondativo più cosmopolita: sarebbe stato portato nel Lazio da Enea, che lo …

avatar
Jessica Kolhmann

Dopo aver letto il libro Il fuoco sacro di Roma.Vesta, Romolo, Enea di Andrea Carandini ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi A Roma la dea del fuoco pubblico era Vesta. Il suo culto è stato istituito probabilmente da Romolo intorno alla metà dellVIII secolo a.C. Due secoli dopo Roma incoraggia su questo fuoco pubblico un mito fondativo più cosmopolita: sarebbe stato portato nel Lazio Il più importante archeologo italiano racconta il rito del fuoco pubblico che ha coronato la fondazione di Roma.