Tempi barbarici. LEuropa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900).pdf

Tempi barbarici. LEuropa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900)

Stefano Gasparri, Cristina La Rocca

Nelle fonti tra VI e XI secolo, lespressione tempi barbarici indica i periodi di profondo cambiamento in cui si tenta faticosamente di trovare un nuovo equilibrio. Oggetto di unintensa ricerca internazionale, lalto medioevo appare adesso molto lontano dal quadro ottocentesco, che vedeva i barbari nel ruolo di fondatori delle nazioni europee oppure di distruttori della civiltà. Si è riconosciuta la sua importanza come momento delle origini del potere del papa e della nascita dellIslam, dellemergere di nuovi modelli maschili (i valori militari invece dellotium) e di spazi per lesercizio del potere pubblico da parte delle donne. Al suo interno agirono forze vecchie e nuove: i soldati barbari dellesercito tardo romano si affermarono come nuovo gruppo di potere e i monaci irlandesi proposero la propria peregrinano come segno di santità. Pure lo stato si trasformò, dal modello romano regolato dalle imposte a uno in cui il rapporto di amicizia o di conflitto col re rappresentava il fattore decisivo, finché, durante la fase carolingia, si tentò di ricreare di nuovo un impero, basato sulla collaborazione fra il potere pubblico e lecclesia. Se lalto medioevo resta ancora lo specchio delle domande che ci poniamo di fronte a ogni cambiamento epocale, le sue fonti ci invitano a interrogarci sulla sua storia, a comprenderne la lontananza e a osservarlo dalla giusta distanza.

L'Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900), Roma, Carocci P. Grillo, La falsa inimicizia. Guelfi e ghibellini nell'Italia del Duecento, Roma, Salerno

8.51 MB Dimensione del file
8843065084 ISBN
Gratis PREZZO
Tempi barbarici. LEuropa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900).pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L’Europa occidentale tra Antichità e Medioevo: 300-900 (con Cristina La Rocca, Carocci, 2017); Italia longobarda. Il regno, i Franchi, il papato (Laterza, 2012); Alto Medioevo mediterraneo (curatore, Firenze university press, 2005); Prima delle nazioni. Popoli etnie e regni fra Antichità e Medioevo (Nis, 1997); I …

avatar
Mattio Mazio

easy, you simply Klick Tempi barbarici.L'Europa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900) ebook obtain hyperlink on this post also you should referred to the totally free membership figure after the free registration you will be able to download the book in 4 format. PDF Formatted 8.5 x all pages,EPub Reformatted especially for book readers, Mobi For Kindle which was converted from the

avatar
Noels Schulzzi

L'Europa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900) Il volume qui presentato, descrive in maniera abbastanza accurata un lasso d i tempo che va dal 300 fino al 900 d.C., effettuando un attenta valutazione dell'Alto Medioevo occidentale.

avatar
Jason Statham

Tempi barbarici. L'Europa occidentale tra antichità e Medioevo (300-900) è un libro scritto da Stefano Gasparri, Cristina La Rocca pubblicato da Carocci nella collana Frecce

avatar
Jessica Kolhmann

Presentazione del volume Stefano Gasparri e Cristina La Rocca Tempi barbarici L’Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900) Carocci, Roma giugno 2012, V ristampa 2015 (pagg.360) L'Europa occidentale tra antichità e medioevo (300-900) By GASPARRI Stefano and LA ROCCA Maria Cristina. Abstract. Si discute complessivamente l'alto medioevo europeo portando alla conoscenza del pubblico italiano il dibattito europeo degli ultimi venti anni, nel periodo commpreso tra 300 e 90