Una vita tedesca.pdf

Una vita tedesca

Brunhilde Pomsel, Thore D. Hansen

Brunhilde Pomsel fu vicina come pochi altri suoi contemporanei a uno dei più grandi criminali della storia: Joseph Goebbels, il ministro della Propaganda di Hitler. Sempre al suo fianco, sempre ai suoi ordini come segretaria e dattilografa. Brunhilde non si interessava di politica. Per lei venivano prima il lavoro, la sicurezza materiale, il senso del dovere nei confronti dei superiori, il bisogno di sentirsi parte di un sistema. Poco dopo lascesa di Adolf Hitler, si iscrive al Partito nazionalsocialista per assicurarsi un posto alla radio. Nel 1942 si trasferisce al ministero per lIstruzione pubblica e la Propaganda ritrovandosi così accanto allufficio di Goebbels e nel centro nevralgico del potere nazista. Vi rimane fino alla capitolazione, nel maggio del 1945. Durante gli ultimi giorni di guerra, quando le truppe sovietiche sono già a Berlino, anziché cogliere loccasione per fuggire resta nel bunker a battere a macchina i comunicati. Poi, per settantanni, non racconterà niente a nessuno. Dal cuore di Berlino, lautrice dipinge un ritratto inconsapevole, eppure inquietantissimo, della Germania prima, durante e dopo il Reich, raccontando una realtà sconcertante che mostra quanto lindifferenza e la disillusione possano influenzare la democrazia. Prima che la storia si ripeta scrive Thore D. Hansen individuare le analogie tra passato e presente ci offre lopportunità di calibrare con cura la nostra bussola morale, in modo da renderci conto quando sia giunto il momento di schierarci, di alzarci e di opporci apertamente alla radicalizzazione. Con quanta superficialità prendiamo in considerazione i nostri criteri morali di valutazione? Per quali fini primitivi, immediati, banali e superficiali o per quali successi apparenti siamo pronti a sacrificare la nostra coscienza? Sono domande alle quali la storia di Brunhilde Pomsel non può e non potrà mai dare una risposta universalmente valida. Solo la disponibilità a riflettere di ciascuno di noi potrà produrla. Considerata come l’ultima testimone vivente ad aver conosciuto il ristretto cerchio di potere nazista (è morta a fine 2016 a 106 anni), Brunhilde Pomsel ha raccontato la sua esperienza nel documentario “Una vita tedesca”, realizzato nel 2016, già presentato a diversi festival e venduto anche in Italia. La donna, come molti tedeschi della sua generazione, ha detto che non era a conoscenza dei crimini nazisti, in particolare dei campi di concentramento e di sterminio, ma la cosa davvero inquietante è il ritratto che fa della società tedesca dellepoca, cresciuta con le parole d’ordine della generazione del Nastro bianco di Haneke: “Obbedire, mentire, imbrogliare”.

comprare Dietrich Eckart. Una vita tedesca a partire da soli €25.00 Nota: copertina e nome del curatore dei saggi mutati onde non far nuovamente cancellare l'inserzione.DIETRICH ECKART. UNA VITA TEDESCA con saggi di Alfred Ros. Thule Italia Editrice, ottobre 2015 Pagine: 232 Prezzo di copertina: 25 € ISBN: 978-88-97691-31-0 «Quando, alla fine del dicembre

2.14 MB Dimensione del file
8817099651 ISBN
Gratis PREZZO
Una vita tedesca.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Brunhilde Pomsel, Thore D. Hansen – Una vita tedesca (2018) Formato: EPUB Brunhilde Pomsel fu vicina come pochi altri suoi contemporanei a uno dei più grandi criminali della storia: Joseph Goebbels, il ministro della Propaganda di Hitler. Sempre al suo fianco, sempre ai suoi ordini come segretaria e dattilografa. Brunhilde non si […] DIETRICH ECKART. UNA VITA TEDESCA. con saggi di Alfred Rosenberg. Thule Italia Editrice, ottobre 2015. Pagine: 232. Prezzo di copertina: 25 € ISBN: 978-88-97691-31-0 «Quando, alla fine del dicembre del 1923, gli amici di Dietrich Eckart ricevettero la notizia della sua morte improvvisa, l’annuncio di quel decesso parve loro inconcepibile.

avatar
Mattio Mazio

Dopo aver letto il libro Una vita tedesca di Brunhilde Pomsel, Thore D. Hansen ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà

avatar
Noels Schulzzi

Una vita tedesca è un libro di Brunhilde Pomsel , Thore D. Hansen pubblicato da Rizzoli nella collana Saggi stranieri: acquista su IBS a 23.80€!

avatar
Jason Statham

O magari potremmo avere una vita. Tu sais, il y a une vie en dehors des jeux vidéo. dove i contributi versati durante una vita di lavoro rischiano di andare persi se non ... tedesca, su come si fa una domanda di pensione in. Germania e su come  ...

avatar
Jessica Kolhmann

Per settant’anni nessuno saprà niente. Nel 2013 la stessa Pomsel, all’età di 102 anni, ha raccontato la sua verità nel documentario “Una vita tedesca” di Christian Krönes, oggi con l’aiuto di D. Thore Hansen è diventato una vera e propria biografia della segretaria di Goebbels. Adattarsi alla vita in Germania non è difficile, poiché la maggior parte della popolazione parla inglese benissimo, anche se sono apprezzati gli sforzi fatti nella lingua tedesca. Da un punto di vista geografico, la Germania è ben collocata e collegata, poiché è circondata da molte altre nazioni europee, semplificando così i viaggi da uno stato all’altro.