«Guardare» il paesaggio. Breve vademecum per gli osservatori del paesaggio in Toscana.pdf

«Guardare» il paesaggio. Breve vademecum per gli osservatori del paesaggio in Toscana

M. Morisi (a cura di)

Il volume è frutto di una ricognizione delle esperienze e delle avvertenze utili alla creazione di un osservatorio del paesaggio in Toscana e alle definizioni delle modalità reticolari e interattive che questo può assumere ai fini della propria efficacia operativa. Lanalisi si è svolta nellambito del processo di formazione del Piano Paesaggistico della Regione Toscana e della collaborazione che questa ha promosso con il Centro interuniversitario di Scienze del territorio. Partendo dallesame dei modelli organizzativi e funzionali che caratterizzano le principali esperienze europee e italiane, nella pluralità dei contesti normativi, delle forme di pianificazione e regolazione paesaggistica e delle pratiche di mobilitazione culturale e associativa delle popolazioni di riferimento, vengono formulate alcune ipotesi di lavoro calibrate sulla situazione toscana.

Il paesaggio agrario delle Montagne Teatine Contesto geografico: versante orientale della catena della Majella, Monti Pizzi a quote che variano dai 700 metri ai 1500 metri. Caratteristiche geologiche e geomorfologiche: pendii con conglomerati e brecce calcaree e depositi sulla Majella, alternanze argillose e arenacee, marne, calcari marnosi sui Monti Pizzi.

2.15 MB Dimensione del file
886655975X ISBN
Gratis PREZZO
«Guardare» il paesaggio. Breve vademecum per gli osservatori del paesaggio in Toscana.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Breve vademecum per gli Osservatori del Paesaggio in Toscana, a cura di Massimo Morisi con scritti di Maddalena Rossi e Adalgisa Rubino entra nel merito della metamorfosi contemporanea del paesaggio che inaugura una modalità innovativa di riconoscimento del paesaggio nella quale il ruolo di strumenti intermedi di governance, come gli «Guardare» il paesaggio. Breve vademecum per gli osservatori del paesaggio in Toscana libro Morisi M. (cur.) edizioni Firenze University Press collana Territori , 2016 . € 15,90. € 15,11-5%. Paesaggi socialmente utili. Accoglienza e assistenza come dispositivi di progetto e trasformazione

avatar
Mattio Mazio

Ciao a tutti, a novembre avrò la possibilità di andare una settimana in Toscana, dove sono già stato molte volte visitando quasi tutte le città e cittadine più note. Ora però ci ritorno con uno scopo diversoessendo un fotografo amatoriale

avatar
Noels Schulzzi

'Guardare' il paesaggio Breve vademecum per gli Osservatori del Paesaggio in Toscana. A cura di: Massimo Morisi University of Florence, Italy - ORCID: 0000 …

avatar
Jason Statham

paesaggio, rossi presenta l’osservatorio regionale 14 Marzo 2017 - Attualità Oggi 14 marzo, in occasione della prima Giornata nazionale del paesaggio istituita dal MIBACT, la Regione Toscana presenterà componenti e prime attività dell’Osservatorio regionale sul Paesaggio, istituito dalla legge per la tutela del paesaggio n.65/2014 e varato nell’ottobre scorso. Il paesaggio italiano negli ultimi 150 anni ha subito molte trasformazioni che hanno modificato tutte le sue caratteristiche. Dopo una iniziale riduzione, dal 1920 ad oggi, l'estensione dei boschi italiani è quasi raddoppiata, mentre nello stesso periodo è stata persa circa la metà dei terreni coltivati.

avatar
Jessica Kolhmann

Guardare al Paesaggio / Incontri tra visionari, Prato (Prato, Italy). 271 likes. Un progetto per approfondire i diversi aspetti del paesaggio e le problematiche ad esso legate, in una visione aperta, A tal proposito la Regione Toscana, sulla base delle priorità unioniali, ha definito una precisa distribuzione della dotazione finanziaria riservata al PSR che in parte potrebbe contribuire direttamente alla salvaguardia del paesaggio rurale così attentamente pianificato con il PIT-PP. Tra questi citiamo, oltre alla sottomisura 10.1 inerente i pagamenti per gli impegni agro-climatico