La scheggiatura della pietra nel paleolitico.pdf

La scheggiatura della pietra nel paleolitico

M. Dini (a cura di)

Lo studio di un sito preistorico, non è mai fine a se stesso: ogni elemento, ogni reperto, ogni scoperta, anche la più piccola e apparentemente poco importante, ci consentono di aggiungere un tassello a quellimmenso mosaico che è la Preistoria. Luomo del Paleolitico non ci ha lasciato documenti scritti ma solo tracce delle sue attività quotidiane. Non vive in un contesto sociale complesso, ma è immerso nella natura, dalla quale deve prendere e dalla quale deve difendersi. I suoi bisogni sono elementari: mangiare, procreare, sopravvivere. Siamo di fronte al paradigma umano: luomo nella sua fase più semplice, agli albori della sua lunga storia. Sarà poi levoluzione a coniugare questo paradigma, a porre luomo di fronte a nuovi scenari e di conseguenza a nuovi bisogni.

La tecnica Levallois è un metodo di scheggiatura della pietra utilizzato nella industria litica preistorica, soprattutto durante il Paleolitico medio.. Tale tecnica rappresenta un deciso progresso rispetto alla precedente scheggiatura semplice di un blocco di pietra silicea, in quanto implica una preparazione specifica del nucleo litico che andrà poi colpito con un apposito percussore.

6.86 MB Dimensione del file
8865500301 ISBN
La scheggiatura della pietra nel paleolitico.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fattorialarondine.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Pietra, Età della Quando gli uomini impararono a usare gli strumenti Tra i vari periodi in cui viene suddivisa la presenza umana sulla Terra, l’Età della Pietra è il più lungo: è durato dalla comparsa dell’uomo (circa 2.500.000 anni fa) all’apprendimento della lavorazione dei metalli (circa 5.000 anni fa). Rappresenta la prima fase della preistoria, in cui l’uomo costruiva gli Il Paleolitico. Il Paleolitico è lo stadio più antico della storia dell’Uomo, iniziata in Africa circa 2,5 milioni di anni fa dall’Uomo habilis (inventore dei primi utensili di pietra) e continuata dai suoi discendenti nelle varie parti della terra: l’Uomo ergaster in Africa (inventore dei bifacciali), l’Uomo erectus in Asia, l’Uomo heidelbergensis e l’Uomo di Neanderthal in

avatar
Mattio Mazio

2-ott-2019 - Scaricare La scheggiatura della pietra nel paleolitico Libri PDF Gratis Leggere Online La scheggiatura della pietra nel paleolitico Libro di Lo studio ...

avatar
Noels Schulzzi

26 ott 2015 ... Le pietre lavorate che venivano usate come strumenti erano: Il chopper che era una pietra scheggiata ad un solo lato;. L'amigdala che era una ... Il Neolitico: la levigatura. Pur continuando a usare strumenti in pietra scheggiata, l'uomo perfeziona una nuova tecnica per lavorare la pietra e renderla più ...

avatar
Jason Statham

Leggere Online La scheggiatura della pietra nel paleolitico Libro di Lo studio di un sito preistorico, non è mai fine a se stesso: ogni elemento, ogni reperto, ogni scoperta, anche la più piccola

avatar
Jessica Kolhmann

Nel corso del Paleolitico la scheggiatura fu perfezionata: all’Homo erectus si deve, molto probabilmente, la realizzazione dell’amigdala, un utensile di pietra scheggiata su due facce, e Il Paleolitico è tradizionalmente suddiviso secondo criteri litotecnici, ossia di scheggiatura della pietra, e cronologici in Paleolitico inferiore, medio e superiore. Il Paleolitico inferiore comprende le tecniche di scheggiatura della pietra per percussione diretta effettuata dapprima su o con un’altra pietra e, più tardi, servendosi di un bastone o di un corno.